ALSERIO: Fabiano Rosà mostra la consegna di un farmaco con il drone

ALSERIO: Fabiano Rosà mostra la consegna di un farmaco con il drone

Abbiamo ricevuto una segnalazione per questo esperimento fatto ad Alserio, ci è sembrata una bellissima idea.

Ieri nel primo pomeriggio ho voluto effettuare un esperimento, una prova.
Visto il periodo che stiamo attraversando, ho voluto tentare un trasporto di un farmaco con un drone.
Mi sono accordato con un amico, nonchè pilota di droni, Giuseppe Buccheri, il quale, da remoto è riuscito manovrare il drone fino alla piccola Farmacia di Alserio, farlo “caricare” del farmaco (blister di pillole legato al drone) e trasportarlo direttamente in un abitazione, in questo caso la stupenda dimora storica Villa Cramer, dove ad attenderlo c’ era il proprietario di casa, Francesco Cramer, destinatario appunto del farmaco richiesto precedentemente.

L’abitazione e la farmacia distano in linea d’aria circa 600 mt con un dislivello di 50mt.

Il test ha dimostrato che la consegna robotizzata di farmaci urgenti e salvavita è possibile, ovvio che deve essere perfezionata e vanno valutate diverse variabili, quali il meteo, la vicinanza degli edifici e il peso del plico da inviare.

Questo esperimento e stato meramente dimostrativo e NON intendiamo avviare alcuna consegna di farmaci, adesso le istituzioni possono adoperarsi a livello governativo e legislativo affinchè i diversi operatori di droni possano lavorare in sicurezza, bypassando totalmente il protocollo sanitario.(nessun contatto diretto)

Questo momento drammatico è il banco di prova di un futuro non molto lontano, nel quale le persone saranno completamente sostituite dai robots, e rimarranno forzatamente al di fuori del mondo del lavoro. A quel punto i governi dovranno adoperarsi per mantenere milioni di persone prive di occupazione con uno stipendio figurativo, questo sarà il futuro, dove le persone si dedicheranno a creare, dipingere e pensare tutto il giorno a cose nuove, il futuro sarà l’arte!

 

CATEGORIES
Se hai bisogno informazioni o vuoi proporre una storia da pubblicare puoi farlo da qui.
Powered by