CASLINO D’ERBA: Intervista a Daniela Borgolotto, vincitrice del campionato italiano Giovani Cavalli nella categoria 7 Anni

CASLINO D’ERBA: Intervista a Daniela Borgolotto, vincitrice del campionato italiano Giovani Cavalli nella categoria 7 Anni

Oggi siamo a Caslino d’Erba, grazie alla mia amica Sabrina Oriani sono riuscito a trovare la giovane campionessa Daniela Borgolotto  e Mamma Simona che molto gentilmente ci hanno concesso qualche minuto davanti ad una tazza di tea.

Cara Daniela raccontaci cosa si prova ad essere dei campioni italiani alla tua giovane eta?

Vincere il Campionato Italiano dei Giovani Cavalli nella categoria 7 Anni ed Oltre Brevetti è stata una grande soddisfazione.
È stato un percorso difficile, nel quale alcune gare sono andate bene ed altre male ma mi sono sempre servite per imparare dai miei errori e migliorare. 

Ti aspettavi di vincere?

Sono arrivata ad Arezzo, che per me era già una vittoria, con la consapevolezza di avere con me una cavalla formidabile, con la quale mi trovo molto bene ma non mi sarei mai aspettata questo risultato.
Ero molto emozionata e un po’ agitata, ma la mia cavalla mi ha messa a mio agio.

Come mai come si suol dire “ti sei data all’ippica”?

Ho iniziato questo sport per gioco ed è diventata la mia grande passione che coltivo tuttora.
Ho avuto la fortuna di aver trovato una pony e questa cavalla fantastiche, mi hanno insegnato tanto e hanno sempre dato il meglio.
Di questo risultato sono molto soddisfatta e orgogliosa, tutto l’impegno che ci abbiamo messo ci ha portate sul gradino più alto del podio di questo Campionato.

Vuoi ringraziare qualcuno come si fa nelle grandi occasioni?

Per questo risultato voglio ringraziare i miei istruttori, i miei genitori, mia sorella, mia cugina, le persone che hanno sempre creduto in noi ma soprattutto Queen, la mia cavalla speciale.

Grazie Daniela, siamo sicuri che sentiremo ancora parlare di te e delle tue vittorie, quindi ci prenotiamo già da ora per la tua prossima impresa. 

CATEGORIES
Se hai bisogno informazioni o vuoi proporre una storia da pubblicare puoi farlo da qui.
Powered by