È ufficiale: Sono più di 300 “Lupi” in provincia di Como

È ufficiale: Sono più di 300 “Lupi” in provincia di Como

Vivono in Brianza, a Como, sulle sponde del Lario, o verso Varese.
Zone dove il tifo calcistico ha i colori delle squadre milanesi, o quelli bianconeri della Juve. Ma il loro cuore è giallorosso, la loro passione è la Roma.
Una passione forte, che da poco meno di tre anni si è riunita in un gruppo di tifosi sempre più numeroso, il Roma Club Como.

L’idea di fondare un club dedicato alla Roma è di Lilliana Cavatorta, giornalista comasca e tifosissima giallorossa, nonché presidente del club: quindici i soci fondatori, che il 25 maggio del 2017 sancirono la nascita ufficiale del gruppo, affiliato all’Airc, associazione italiana Roma Club.

Da quel giorno le tessere di iscrizione sono arrivate a superare quota trecento, un successo sorprendente che ha coinvolto persone di tutte le età, e il numero continua a crescere.

Quasi tutti i soci sono lombardi, la percentuale di romani trasferitisi al Nord è molto ridotta, anche questa è una particolarità fondamentale, segno di una passione più diffusa del previsto e inaspettatamente radicata anche in chi non ha legami personali con la Capitale.

Lombardo, e ovviamente romanista, è anche Eros Galetti, il proprietario dell’omonimo bar ad Alzate Brianza dove il club ha la sua sede ufficiale: lì c’è stata la grande festa di inaugurazione con un ospite d’eccezione come Roberto Pruzzo, lì ci si ritrova a ogni partita della Magica per vivere insieme ogni emozione davanti alla tv, lì si tengono gli appuntamenti di festa che il club organizza durante l’anno, e da lì si parte praticamente per ogni trasferta.

Perchè il Roma Club Como è sempre presente in ogni stadio, a Roma, in Italia e in Europa, dovunque la squadra giallorossa scenda in campo. Macchinate, pullman, aerei, i viaggi organizzati sono già stati tantissimi, e lo striscione del club è stato esposto praticamente ovunque.

Naturalmente non mancano sciarpe, magliette, e tanto materiale realizzato in questi due anni e mezzo: il simbolo è un disegno stilizzato del Lario, naturalmente giallorosso. Segno di una passione da queste parti un po’ inconsueta, ma proprio per questo fortissima.

 

 

CATEGORIES
TAGS
Se hai bisogno informazioni o vuoi proporre una storia da pubblicare puoi farlo da qui.
Powered by