ERBA: Sara Earine la scrittrice di fantasy che l’Europa ci invidia

ERBA: Sara Earine la scrittrice di fantasy che l’Europa ci invidia

Oggi ospite della redazione di Brianza Web la scrittrice Sara Earine, al secolo Sara Esposito, che ci ha raccontato come è nata la sua opera prima che in breve tempo ha riscosso un ottimo successo sia da parte dal pubblico che dalla critica, tanto da pubblicare il libro in diverse lingue e didtribuirlo in molti paesi del nostro continente.

Ma cosa lega questa scrittrice al nostro territorio?

Sara ha vissuto per un po’ di tempo nel Triangolo Lariano dove ancora oggi torna molto volentieri nei pochi momenti che riesce a ritagliarsi tra la sua attività di insegnante e scrittrice.

Visto lo spessore dell’artista abbiamo lasciato che sia lei a raccontare il proprio percorso letterario e personale.

“Sono nata e cresciuta in Svizzera e ho sempre nutrito una grande passione per le parole, in qualsiasi lingua e forma si presentassero.

Sin dalle prime elementari leggevo inarrestabile numerosi volumi della biblioteca della scuola e con i miei genitori svaligiavo regolarmente una libreria a Erba.

Tra le storie che mi hanno segnato di più troviamo i libri di «Harry Potter» di J.K. Rowling ed «Eragon» di Christopher Paolini, e leggende come quelle di Re Artù, Tristano e Isotta e Robin Hood. A dieci anni avevo già letto l’intero «Il Signore degli Anelli».

Più avanti ho collaborato come blogger sul sito dedicato al genere fantasy «le Lande Incantate» per due anni, facendo diverse recensioni e scrivevo articoli sui sottogeneri fantasy.

Il periodo sul blog mi ha messo in contatto con persone in gamba e che hanno saputo incoraggiarmi a mettermi in gioco.

Scrivevo sin da bambina e conservavo nel cassetto tanti manoscritti e appunti. «Il Bianco Tristano» era una storia di sfondo di una trilogia alla quale mi dedicavo regolarmente e ogni volta gli appunti su questo retroscena si arricchivano, fino a prendere spazio e trovare una voce propria.

Partecipando a incontri culturali sulla letteratura in lingua italiana con interventi musicali, ho conosciuto Antonia Cianciulli, l’organizzatrice di questi eventi e Donatella De Bartolomeis, editrice delle Edizioni Il Papavero.
Hanno creduto in me e abbracciato questo progetto che va oltre le pagine di questo libro: presto uscirà l’e-book di “Il Bianco Tristano” con delle immagini che ho disegnato.

Desidero pubblicare presto anche il seguito, «Scacchi grigi: il segreto della custode», che è il primo libro di una trilogia”.


Il Bianco Tristano:

Diversi anni dopo la fine di una guerra devastante in disperata difesa, Morlëna Rhonitt prende in mano carta e penna e viaggia nel suo passato per scrivere al suo fratello minore: vuole chiedere perdono e rivelargli tutta la verità sulla distanza che c’è tra loro. Il paradosso di questa sorta di lunga lettera è che, a detta di Morlëna, essa non potrà mai in alcun modo arrivare a lui, Nith.

«Il Bianco Tristano» è un libro fantasy che racconta attraverso gli occhi di Morlëna eventi di guerra, parla di vita, morte, cambiamento e di scelte. Ognuno dei protagonisti ha un talento, ognuno di loro ha il potere assoluto su un elemento e ognuno di loro cerca di essere all’altezza di tutte le aspettative: le proprie e quelle degli altri. Infatti, chi possiede simili poteri, è chiamato a difendere gli oppressi e combattere per pace, unità e giustizia tra le creature.

Morlëna Rhonitt è la più inadeguata per un campo di battaglia: giovane, generosa, naif e incapace di brandire una spada. Su un fronte sempre più demoralizzato, proprio Morlëna, che possiede il dono sulla Neve e sui Ghiacci, diventa il simbolo della speranza. Ma cosa possa fare Morlëna, tanto candida quanto sola in mezzo a un esercito, è una risposta che lei si ripromette di trovare: parola per parola e di storia in storia. Perché le risposte che Morlëna deve al suo fratellino si celano anche nei racconti dei suoi eguali, coloro che il Creatore ha Scelto donandogli un elemento ciascuno.

 

In attesa dell’uscita di questa seconda perte, ringraziamo Sara, dandole appuntamento alla presentazione di quest’ultimo.

 

Ecco dove si puo’ acquistare «Il Bianco Tristano»

Oppure su La Feltrinelli a questo link

https://www.lafeltrinelli.it/libri/sara-earine/bianco-tristano/9788832940695

 

CATEGORIES
TAGS
Se hai bisogno informazioni o vuoi proporre una storia da pubblicare puoi farlo da qui.