ERBA: Veronica Sorato ci racconta il progetto “YOUTHLAB”

ERBA: Veronica Sorato ci racconta il progetto “YOUTHLAB”

Sabato pomeriggio abbiamo deciso di andare a vedere la mostra di opere organizzata da Tenebra Art all’interno della stazione di Erba in Piazza Padania.

Purtroppo siamo arrivati tardi per poter parlare con gli artisti, ma ad accoglierci abbiamo trovato Veronica una ragazza veramente carina, educata e soprattutto con tanto entusiasmo per quello che stava facendo e descrivendo.

A questo punto non potevamo esimerci dal pubblicare un articolo su questo splendido progetto che ha già fatto parlare di se e che col passare del tempo  sta diventando un vero e proprio esempio da riproporre in altre zone d’Italia.

DI COSA SI TRATTA

Progetto #Youthlab vuole dare voce e forma alle idee dei giovani attraverso la collaborazione e la progettazione per lo sviluppo di azioni condivise nei 26 comuni dell’erbese, coinvolgendo l’intera comunità.
Si tratta di un progetto finanziato da Fondazione Cariplo su bando Welfare in Azione che dal 2017 si rivolge al territorio erbese a partire dai giovani, intesi come destinatari e protagonisti, che attraverso il coinvolgimento dell’intera comunità (politici, amministratori, imprenditori, organizzazioni, istituzioni e singoli cittadini) sono ingaggiati nel pensare e rilanciare le politiche giovanili locali.
Il territorio interessato è quello del Piano di zona dell’erbese a cui fanno riferimento 26 comuni (Albavilla, Alserio, Alzate Brianza, Anzano del Parco, Asso, Barni, Brenna, Caglio, Canzo, Caslino d’Erba, Castelmarte, Erba, Eupilio, Lambrugo, Lasnigo, Longone al Segrino, Magreglio, Merone, Monguzzo, Orsenigo, Ponte Lambro, Proserpio, Pusiano, Rezzago, Sormano, Valbrona) per una popolazione complessiva di 71.000 abitanti.

LE AZIONI

Il progetto prevede molteplici azioni:
Laboratorio di comunità: ingaggio di adulti e giovani nei 26 comuni coinvolti per ragionare e progettare iniziative di interesse comune;
Stazione di Erba: ristrutturazione dello spazio collocato al piano superiore della stazione di Erba grazie alla concessione di Ferrovie Nord. Si tratta di un luogo che accoglie e accompagna lo sviluppo di idee e progetti dei giovani che abitano o frequentano il territorio erbese, e di quanti vogliono
collaborare dedicando tempo, competenze e risorse. Uno snodo centrale da cui le nuove politiche giovanili possono avviarsi e arrivare a coinvolgere i 26 comuni dell’erbese;
Comunicazione e sensibilizzazione: raggiungere e coinvolgere tutti i giovani che abitano o frequentano il territorio erbese;
Fundraising e Peopleraising: richiesta alla comunità di investire sui propri giovani in termini economici e di condivisione di competenze ed energie;
Governance: introduzione di un nuovo approccio al welfare in questo settore, nella condivisione di ruoli e responsabilità tra pubblico e privato per la definizione delle strategie, pianificazione e investimento nella realizzazione, con il diretto coinvolgimento dei giovani e della comunità locale;


CHI SOSTIENE IL PROGETTO

Molteplici sono le realtà che hanno sostenuto il progetto in fase di progettazione: associazioni, scuole, Camera di Commercio e Associazioni di categoria, cittadinanza attiva, enti di orientamento allo studio, lavoro, volontariato e autoimprenditorialità, oltre che servizi al lavoro e mediapartner.

 

LO SNODO

Progetto #Youthlab ha portato alla nascita dell’associazione Lo Snodo, “creata per” e “gestita da” giovani che, dopo aver preso parte al progetto in diversi comuni dell’ambito, si sono attivati per sviluppare le proprie idee con le realtà del territorio e stimolare altri ragazzi a fare lo stesso. Inoltre, si tratta di una realtà che, in collaborazione con gli operatori di progetto, sostiene la gestione dello Spazio Stazione. Attualmente, molteplici sono le attività messe in campo da Lo Snodo: “Tre giri in montagna” un corso realizzato con CAI Erba, Sketch Sketch Sketch ritrovo di ragazzi che liberamente si incontrano per disegnare, Cineforum… e tante altre ancora verranno realizzate.

SPAZIO STAZIONE

Il progetto ha visto la ristrutturazione della stazione di Erba, situata in Piazza Padania, inaugurata ufficialmente il 29 giugno 2019.
Si tratta di un luogo dove è possibile sperimentare e imparare, un punto di aggregazione e scambio culturale. Il desiderio è che sia un luogo di incontro non soltanto per i giovani ma per tutta la comunità.

Al piano terra, accanto alla sala d’attesa, è stata creata una zona espositiva, dove si potranno realizzare mostre, uno spazio dedicato al relax, ascolto musica o tanto altro.

Al primo piano è stata realizzata un’ampia zona suddivisa in due locali poli-funzionanti per studio, corsi, workshop, piccoli concerti, attività sportive e uno spazio ristoro (ancora in fase di implementazione).
Attualmente lo Spazio Stazione è aperto tutti i pomeriggi, da lunedì al sabato, dalle 13:00 alle 17:00 ed è possibile chiedere informazioni e tenersi aggiornati sulle iniziative proposte da #YouthLab e dalle realtà del territorio, usufruirne per trovarsi con gli amici a chiacchierare, condividere il pranzo, aspettare il treno o il bus, fare riunioni o studiare. In questo luogo si trovano anche numerosi giochi in scatola e libri adibiti al BookCrossing, oltre a informazioni sulle possibilità europee rivolte ai giovani attraverso lo sportello Eurodesk.
Inaugurata solo la scorsa estate si stanno sperimentando delle modalità di apertura, si è ancora in fase di pianificazione delle attività e delle modalità di utilizzo degli spazi, accogliendo anche feedback e proposte dalla cittadinanza e dai giovani.

LA YOUTHCARTA

Il lavoro con i giovani ha portato alla realizzazione della #YouthCarta, uno strumento scritto dai ragazzi coinvolti nel progetto con l’obiettivo di creare confronto con la comunità sui temi per loro importanti e per sentirsi parte attiva della comunità stessa. I ragazzi cha l’hanno prodotta, non volendo che resti “lettera morta”, stanno costruendo delle occasioni di contatto con realtà istituzionali e ragazzi, per continuare il confronto sui contenuti.

L’AUTOIMPRENDITORIALITA’
Progetto #Youthlab, nella propria azione di rilancio delle politiche giovanili nei territori dell’erbese ha attivato un percorso di promozione dell’autoimprenditorialità giovanile, rivolto ai giovani under30 avvalendosi della collaborazione dei partner di progetto maggiormente sensibili alla tematica.

LA SCAT
Progetto #Youthlab, in collaborazione con il Coordinamento Comasco per la Pace, ha promosso e realizzato sul territorio erbese l’edizione della Scuola dei Diritti Umani (anno scolastico 2017-2018) e la Scuola di Cittadinanza Attiva (anno scolastico 2018-2019).
Quest’anno, sulla base dell’esperienza maturata i due anni precedenti, ripropone la SCAT (Scuola di Cittadinanza Attiva Territoriale). Si tratta di una proposta indirizzata ai giovani che hanno tra i 16 e i 22 anni (con particolare invito ai ragazzi 18enni), che si pone l’obiettivo di stimolare una riflessione sulle tematiche di cittadinanza attiva e impegno nei confronti della propria comunità di riferimento.
Il percorso è articolato in un ciclo di incontri pomeridiani tenuti e sviluppati da esperti; alcuni di questi saranno dedicati alla conoscenza di associazioni e realtà di volontariato della zona, che danno l’opportunità ai ragazzi di testarsi sul campo. Inoltre, ci saranno dei momenti della SCAT serali, dedicati a tematiche di interesse generale aperti alla cittadinanza, per favorire un confronto e una riflessione congiunta.

PROPOSTE TERRITORIALI
Il progetto ha avviato gruppi di lavoro e iniziative ad hoc nei comuni interessati.

 

per info: www.progettoyouthlab.it

 

Inoltre vi ricordiamo: 

04 dicembre 2019
ore 20.45
UN LUOGO PER NOI
Laboratorio di sperimentazione sullo Spazio
Stazione di Erba

CATEGORIES
TAGS
Se hai bisogno informazioni o vuoi proporre una storia da pubblicare puoi farlo da qui.
Powered by