PUSIANO: Fabrizio Quaglino e l’eccelenza del Centro Remiero

PUSIANO: Fabrizio Quaglino e l’eccelenza del Centro Remiero

Oggi Brianza Web ha deciso di cambiare rotta, termine azzeccato dato che l’intervistato è Fabrizio Quaglino presidente della ASD Centro Remiero Lago di Pusiano.
Entusiasmo, grande passione e soddisfazione questo è quello che traspare durante l’intervista dalle parole e dagli occhi del nostro interlocutore.
IL Centro Remiero Lago di Pusiano oggi è un esempio di eccellenza sotto vari punti di vista – racconta Quaglino –
Partiamo dalle 8000 presenze annuali nazionali e  straniere, risultato di vari fattori che hanno giocano a favore di questo ambizioso progetto divenuto realtà.

Definito dai tedeschi uno dei posti migliori al mondo per svolgere un’alta preparazione agonistica per le caratteristiche dello specchio d’acqua ma anche per tutto quello che lo circonda come ad esempio il Resegone, o la vicina scuola di parapendio sul monte Cornizzolo.
Nella struttura avveniristica che comprende 16 posti letto destinati agli iscritti alle federazioni di tutto il mondo, ben tre palestre dotate di macchinari di ultimissima generazione adatti alla preparazione di atleti di moltissime discipline, poi aree didattiche a , ad esempio abbiamo ospitato i corsi delle Guide Alpine ed in fine una zona relax per gli atleti.


Oggi il centro fa da sede a 13 società tra sedile fisso e scorrevole con molti atleti campioni nazionali ed internazionali, inoltre è luogo di allenamento per il Politecnico di Como e per l’Università Insubria.
Abbiamo avuto ed abbiamo ospiti squadre da tutto il mondo per citarne qualcuna: la Nazionale femminile Olandese, la Nuova Zelanda, la Russia e la Germania.
Mi piace definire questo progetto veramente “Intelligente” dove ha funzionato in tutto nei tempi e nelle realizzazioni.
Vorrei ringraziare tutti coloro hanno contribuito alla realizzazione di tutto questo, nomino uno per tutti Achille Moioli che vi consiglio di intervistare per farvi raccontare nei dettagli il cammino di questo splendido esempio di uso virtuoso di fondi pubblici e di aggregazione di tanti comuni, enti e società sportive, con un tragitto particolare da pubblicare sui libri di scuola.
Nell’immediato futuro ci piacerebbe aumentare il numero di posti letto da 16 a 40 e costruire un nuovo piccolo Hangar, in tal modo il centro diverrebbe un “college” a tutti gli effetti.
Sono molto speranzoso ed ottimista per il futuro visti i risultati ottenuti fino ad ora.

CATEGORIES
TAGS
Se hai bisogno informazioni o vuoi proporre una storia da pubblicare puoi farlo da qui.