TALENTI MADE IN CASLINO D’ERBA: Viola Cioppa Fai, la super batterista delle  Wicked Asylum

TALENTI MADE IN CASLINO D’ERBA: Viola Cioppa Fai, la super batterista delle Wicked Asylum

Ecco cosa ha raccontato la bravissima musicista  Viola Cioppa Fai alla nostra inviata Sabrina Oriani.

Ho 27 anni e sono innamorata della musica da quando sono nata.
Ho suonato con Paolo Tomelleri la prima volta all’età di 12 anni, Carmine Migliore (chitarrista di Ivana Spagna), Beatrice Antolini (Vasco Rossi), Alteria (Radio Freccia, Virgin Radio), Ira Green e AmbraMarie (The Voice of Italy, X-Factor), Folkstone, Masha Mysmane (Exilia), Paola Zadra (Stef Burns, J-Ax, Fedez), Linda Pinelli (Antonacci, J-Ax) e aperto concerti di band del panorama Metal internazionale e artisti tra cui Fabio Lione (storico cantante dei Rhapsody).

Ho suonato varie volte in Germania, Svizzera, Slovenia e in Italia, da nord a sud su palchi memorabili e in teatri fra i più belli d’Italia in un tour di 4 mesi con l’Orchestra del Teatro Sociale di Como.
Sono percussionista e batterista.

Ho cominciato il mio percorso, che poi è diventato la mia professione, all’età di 11 anni  alle medie a indirizzo musicale G.Puecher di Erba studiando Strumenti a Percussione e, privatamente, chitarra.

In terza media fui ammessa al Conservatorio di Como dove mi sono laureata in Strumenti a Percussione con lode e dove sono cresciuta musicalmente e personalmente.
All’età di 17 anni ho cominciato a suonare con la mia attuale band metal con formazione completamente al femminile, Wicked Asylum, della quale è in uscita nel 2020 il nuovo Album.
Ho sempre cercato di partire dalle mie passioni per creare il mio personale percorso artistico e ciò che ne è uscito è quello che rispecchia esattamente la mia personalità, versatile e “doppia” all’occorrenza.

Così il Metal e la musica Classica convivono da sempre nelle mie esperienze quotidiane, ma non solo.

Al momento oltre che con le Wicked Asylum, suono con Italian Women Tribute, tributo alle voci femminili italiane (da 3 anni), con il quale ho potuto avere delle esperienze davvero interessanti e per questo mi sento di ringraziare il manager Andy Rox per aver sempre creduto nella mia professionalità, con i Faber Is Back, tributo a de André, in qualità di batterista e in un nuovo progetto Industrial di cui vedrete i frutti nei prossimi mesi.

Il merito di tanti anni di studio, fatica e sacrifici non è sicuramente solo mio.

La mia carriera non sarebbe mai stata possibile senza il supporto dei miei insegnanti e dei miei genitori che non mi hanno mai ostacolato nelle scelte, ma anzi hanno saputo fidarsi di me e del mio percorso nonostante fossi molto giovane, sapendo che la professione del musicista è spesso incerta.
Tra gli insegnanti che hanno contribuito alla mia formazione musicale, in particolare, devo tutto a Paolo Pasqualin e a Alessandro Dotti, Marco Castiglioni e Edo Sala.
Oggi insegno Percussioni al Liceo Musicale di Como, in cui mi sono diplomata 8 anni fa.
Fra i prossimi appuntamenti mi potrete trovare con Italian Women Tribute sui palchi del Legend Club di Milano il 9 novembre e dell’Alcatraz di Milano il 6 dicembre e il 10 gennaio al Live Club di Trezzo sull’Adda con i Faber Is Back.

CATEGORIES
TAGS
Se hai bisogno informazioni o vuoi proporre una storia da pubblicare puoi farlo da qui.
Powered by