Unicef Monza e Brianza, Comune di Seregno e Carlo Silva insieme per i bambini della Siria

Unicef Monza e Brianza, Comune di Seregno e Carlo Silva insieme per i bambini della Siria

Dal 1 febbraio in sala civica Mariani, mostra fotografica con finalità benefiche

Carlo Silva, noto fotografo seregnese, mette le proprie fotografie a disposizione di Unicef Monza e Brianza: obiettivo, raccogliere fondi a sostegno dei bambini che abitano nelle zone di guerra della Siria.

Proposta da Unicef Monza e Brianza con la collaborazione del Comune di Seregno ed il patrocinio di Lions Club Seregno AID si inaugura sabato 1 febbraio alle ore 16.30 la mostra “Album – Le mie fotografie”, personale di Carlo Silva.

All’inaugurazione sarà presente, tra gli altri, Pasquale Diaferia, Creative Chairman e uno dei più qualificati web influencer italiani e internazionali. In concomitanza della mostra, potranno essere acquistate copie delle foto e l’intero ricavato sarà devoluto a progetti in favore dei bambini della Siria.

“Album – Le mie fotografie” è una mostra antologica di quarantuno immagini che sono state stampate nel grande formato 50×75 cm. Sono fotografie scattate dal 1998 al gennaio 2020 e selezionate tra migliaia di immagini, alcune premiate in concorsi fotografici nazionali e internazionali, altre tra le preferite dell’autore. Le fotografie trattano i temi affrontati nel corso degli anni, come ritratti di bambini e gente comune, paesaggi, architetture, cibo. Sarà proposta per la prima volta a Seregno la fotografia “Melone Modigliani”, già esposta alla Galleria Belvedere e a Palazzo del Senato a Milano, alla Galleria privata Bellini di Firenze durante l’evento “Italia a Tavola” e, da maggio a settembre 2010, ai Kew Gardens di Londra dove è stata premiata all’International Garden Photographer of the Year 2010.

Carlo Silva, architetto, nato e residente a Seregno ha ottenuto diversi riconoscimenti in concorsi fotografici nazionali e internazionali. Le sue immagini sono state esposte in diverse mostre personali e collettive a Milano, Como, Roma, Firenze, Bologna, San Marino, Barcellona, Madrid, Londra, Losanna, Cracovia. Nel 2005 e 2009 per le mostre “Prima Visione – Fotografie di un anno da Milano al mondo” è stato selezionato da Roberto Mutti, critico fotografico de “La Repubblica”, tra i migliori 25 fotografi lombardi. I suoi ritratti di giovani agricoltori lombardi sono stati esposti da ottobre 2011 a gennaio 2012 al Museo della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano nell’ambito della campagna di comunicazione ai cittadini “La faccia giovane dell’agricoltura lombarda” a cura della Direzione Generale Agricoltura di Regione Lombardia e pubblicate sul libro di racconti “L’agricoltura cambia faccia alla tua vita”.

CATEGORIES
TAGS
Se hai bisogno informazioni o vuoi proporre una storia da pubblicare puoi farlo da qui.
Powered by