‘MALA MODA’ Come vestivano i criminali?

‘MALA MODA’ Come vestivano i criminali?

Precedute da un’ampia e divertita introduzione storica, 70 tavole inedite passano in rassegna l’evoluzione dello stile criminale nel corso dei secoli, dai pirati ai briganti, dai gangster americani ai teddy boys inglesi, fino alle figure che più da vicino hanno influenzato l’immaginario contemporaneo.

Dal cappotto a doppio petto all’anello di diamanti di Al Capone, dalle tute in acrilico alle maglie sportive numerate, Guarnaccia racconta scelte di stile famigerate, ma esplora anche i retroscena nascosti dietro capi d’abbigliamento ormai d’uso comune, e traccia un peculiare inventario illustrato dei cattivi soggetti.

“In questo libro troverete una veloce galleria transcontinentale degli stili devianti più fortunati, dal medioevo a oggi – dichiara l’autore – quelli che hanno provocato fremiti a un pubblico morigerato e benpensante, a cui l’appartenenza sociale ha garantito una rassicurante distanza di sicurezza dai guai e dalle miserie delle vite sbagliate”.

CATEGORIES
TAGS
Se hai bisogno informazioni o vuoi proporre una storia da pubblicare puoi farlo da qui.